BAGNO DI ROMAGNA. Nuove sede della Scuola Media: approvato il progetto esecutivo e gara d’appalto.

Il progetto di costruzione della nuova sede della Scuola media del Comune di Bagno di Romagna entra nella “fase calda” con l’avvio a breve della gara d’appalto, che prevede due anni di lavori.

La Giunta Comunale ha approvato giovedì scorso il progetto esecutivo per la realizzazione di un “Nuovo edificio scolastico sito a San Piero in Bagno, destinato ad ospitare la scuola secondaria di primo grado Manara Valgimigli”.

Il progetto è stato redatto dal gruppo progettisti “Manara Valgimigli” coordinato dall’Arch. Stefano Scalabrino, che è risultato vincitore di un concorso nazionale di progettazione organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Ordine Nazionale degli Architetti e diretto dall’Arch. Claudia Cagneschi, nell’ambito di una procedura diretta dal Responsabile dei Lavori Pubblici del Comune Arch. Stefano Bottari.

Giovedì scorso la Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo, quale atto finale della fase progettuale, dopo che i vari Enti competenti ad esprimersi sull’iter progettuale, tra i quali Soprintendenza, Arpae, Vigli del Fuoco, Ausl, Adriagas, Lepida e Ufficio sismico dell’Unione Valle Savio, hanno rilasciato il proprio parere. E dopo che il progetto stesso è stato verificato e validato dall’Ing. Alberto Mastroianni per la parte strutturale e dall’Ing. Flavio Godoli per la parte impiantistica.

Il costo complessivo dell’opera ammonta ad € 4.200.000 che – spiega il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini – sono totalmente coperti dai capitoli di bilancio, grazie all’attività di ricerca e ottenimento di importanti finanziamenti portata avanti negli scorsi anni, tra cui € 2.878.195,93 derivano fa finanziamenti europei ed € 300.000,00 da un contributo regionale. Il progetto prevede la demolizione dell’attuale sede scolastica, inagibile dal 2007, e la costruzione di un nuovo immobile, che sarà distanziato dal condominio confinante con una corte interna che accede ad un’ampi aula magna, e sarà dotato dei servizi di mensa, sala musica, biblioteca, laboratori con un ottimo grado di luminosità degli spazi.

Con l’approvazione del progetto esecutivo – spiega il Sindaco – abbiamo concluso la fase progettuale ed ora si apre la fase della gara d’appalto, che verrà avviata nei prossimi giorni dalla Stazione Unica Appaltante dell’Unione Valle Savio.

La gara d’appalto – continua Marco Baccini – è organizzata con la formula dell’offerta economicamente più vantaggiosa, nell’ambito della quale viene data importanza prevalente agli aspetti tecnici e qualitativi di realizzazione dell’opera piuttosto che a quelli economici.

La nuova sede scolastica – precisa il Sindaco – è un’opera strategica tra le più importanti per la nostra Comunità, per la realizzazione della quale chiediamo come primo obiettivo la qualità e la durevolezza delle opere, oltreché la sostenibilità di gestione.

Stiamo finalmente varcando un momento importante per raggiungere l’obiettivo di dotare la nostra Comunità ed i nostri giovani cittadini di una sede scolastica adeguata, dignitosa ed innovativa. Il tempo di realizzazione dell’opera è di due anni e se la gara d’appalto terminerà velocemente senza complicazioni, i lavori potranno partire già nel corso del prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *