Bagno di Romagna. Partito il cantiere per la messa in sicurezza e il restauro della scala di accesso al cimitero monumentale

Anche il Cimitero monumentale di Bagno di Romagna si appresta ad essere oggetto di opere di riqualificazione e manutenzione, che sono state avviate questa settimana con l’apertura del cantiere edile.

 

Dopo l’intervento di riqualificazione realizzato presso il Cimitero monumentale di San Piero in Bagno, che ha riguardato la struttura d’ingresso e la ristrutturazione della Cappella cimiteriale, anche il Cimitero di Bagno è entrato nella fase viva dell’esecuzione delle opere di riqualificazione.

 

E’ un intervento più contenuto rispetto a quello realizzato presso il Cimitero di San Piero, ove grazie ad una donazione dei cittadini di una rilevante somma di € 80.000 siamo stati in grado di restaurare anche la Cappella, ma anche questo di Bagno è un cantiere al quale tenevamo particolarmente – precisano il Sindaco Marco Baccini e l’Assessore Enrico Spighi.

 

Il programma di interventi di recupero dei cimiteri è un nostro piano di mandato amministrativo, che abbiamo condiviso sulla base delle esigenze e segnalazioni espresse dai cittadini. D’altra parte – continua il Sindaco – la cura dei cimiteri e la custodia dignitosa degli antenati sono elementi di maturità e dignità importanti per ogni comunità sensibile alla propria storia collettiva.

 

Dopo l’approvazione del progetto esecutivo a settembre da parte della Giunta, il Settore Lavori Pubblici del Comune ha gestito velocemente la procedura di affidamento del cantiere, che abbiamo concordato di avviare dopo la festa dei defunti.

 

Il progetto predisposto dall’Arch. Luca Fabbri e concordato con la Soprintendenza di Ravenna, prevede in particolare l’esecuzione di opere di restauro scientifico delle scale di accesso, intervenendo sia al piano pavimentale, sia sui paramenti murari, il risanamento del servizio igienico al piano terra e della loggia con porticato.

 

L’esecuzione dell’appalto è stata affidata alla ditta Società Lavori Edili Montana Acquacheta Rabbi S.r.l. di Rocca San Casciano (FC), per un importo complessivo di € 70.000, che avevamo inserito nei programmi dei Lavori Pubblici già nel 2019.

 

Il cantiere – continua Marco Baccini – è stato avviato questa settimana e in base al capitolato d’appalto dovrà terminare entro il termine massimo di 8 mesi.

 

Con questo intervento – dicono Baccini e Spighi – vorremmo in primo luogo rispondere ad un’esigenza segnalata dai cittadini di Bagno, che rappresentavano da anni la pericolosità dell’accedere al Cimitero a causa del degrado delle due scalinate d’ingresso, e dall’altra ci poniamo l’obiettivo di provvedere ad una riqualificazione di uno degli edifici monumentali progettati dall’Arch. Cesare Spighi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *