Bagno di Romagna. Progetto “Paesaggi e memoria: itinerari nella Valle del Savio”

Oggetto: progetto “Paesaggi e memoria: itinerari nella Valle del Savio”.

 

Paesaggi e memoria: itinerary nella Valle del Savio” è il nome del progetto che l’Unione Valle Savio ha candidate al bando del GAL L’Altra Romagna e che si è classificato al primo posto della graduatoria, intercettando il contributo massimo concedibile dal bando pari ad € 540.000.

 

L’Unione dei Comuni Valle del Savio ha partecipato al bando che il GAL L’Altra Romagna ha aperto lo scorso anno sulla Misura 7.4.02 – strutture per servizi pubblici, presentando un progetto che coinvolge i Comuni di Verghereto, Montiano, Bagno di Romagna, Sarsina e Mercato Saraceno per la riqualificazione di strutture pubbliche da destinare a servizi ricettivi e culturali.

 

Il progetto presentato ha un valore complessivo di 771.732,73€ e la concessione del contributo in conto capitale risulta essere pari a 540.000,00€, massimo ammissibile previsto dal bando, determinato in funzione degli investimenti e relativi importi di spesa ammessi. L’importo restante sarà coperto da mutuo a carico dell’Unione.

Gli interventi riguardano:
1) Comune di Bagno di Romagna – riqualificazione e cambio di uso dell’ex scuola di Casanova dell’Alpe per la realizzazione di un centro visite/ostello per l’accoglienza dei turisti.
2) Comune di Mercato Saraceno – restauro delle edicole di ingresso al cimitero monumentale per la realizzazione di uno spazio museale dedicato alla  memoria.
3) Comune di Montiano – riqualificazione e cambio di uso dell’ex scuola materna “Le Colline” nella frazione di Montenovo, per la realizzazione di un centro accoglienza dei turisti per lo sviluppo di percorsi cicloturistici e di trekking in collegamento con il Cammino di San Vicinio.
4) Comune di Sarsina – riqualificazione  dell’edificio Ex Scuola di Pieve  di Rivoschio da destinare  a  “Centro Polifunzionale del Territorio”  per ospitare il nuovo centro di accoglienza turistica, sede di associazione Proloco, sede di iniziative culturali e manifestazioni di prodotti tipici locali, sala mostre e sede di servizio del medico di famiglia della frazione di Pieve di Rivoschio.
5) Comune di Verghereto – riqualificazione della struttura fieristica della Moia e cambio di destinazione d’uso in struttura ricettiva per l’accoglienza dei turisti.

Il corono-programma prevede che entro 90 giorni dovrà essere presentato il progetto esecutivo e che i lavori dovranno essere conclusi e rendicontati entro 18 mesi

 

Si tratta di un’ulteriore opportunità di crescita e attrattività per i nostri territori e di un’altra occasione che dimostra come il lavoro di sinergia coordinato dalla nostra Unione sia determinante ed incisivo per creare progetti validi in grado di attrarre importanti risorse, commentano i Sindaci dei 5 Comuni coinvolti, Monica Rossi, Enrico Cangini, Enrico Salvi, Fabio Molari e Marco Baccini, che ringraziano anche il GAL L’Altra Romagna per l’importante attività di promozione e sostegno ai Comuni.

 

Cogliamo l’occasione per ringraziare lo staff dell’Unione Valle Savio che ha curato la definizione del progetto e la candidatura al bando ed i settori tecnici dei nostri Comuni, che hanno collaborato fattivamente nella gestione del progetto.

 

E’ una ulteriore dimostrazione di come sia sempre più necessario e richiesto fare “massa critica” e proporre idee e progetti che coinvolgano tutto il territorio della nostra Valle, spiegano i Sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *