BAGNO DI ROMAGNA. Sversamento di materiale bituminoso dai piloni della E45, lettera aperta del sindaco Marco Baccini ai cittadini

Cari Cittadini,
per Vostra opportuna informazione, Vi spiego cosa è successo oggi nei pressi dell’ingresso della strada dei Mandrioli, ove tanti di Voi hanno potuto vedere un eccezionale dispiegamento di mezzi, forze dell’ordine, autoarticolati.
Questa mattina, a seguito di una segnalazione dei volontari dell’Associazione Pescatori Alto Savio, abbiamo potuto accertare un rilevante sversamento di materiale bituminoso che colava dai piloni della E45, coinvolgendo anche l’asta del Fiume Savio.
Dopo un primo sopralluogo, abbiamo attivato immediatamente gli Enti competenti a intervenire per gli opportuni accertamenti e per arginare quanto più possibile i danni conseguenti.
Si è potuto accettare che il materiale depositato a terra e sul fiume è un materiale bituminoso propedeutico all’asfaltatura che era stato steso sulla E45.
I tecnici di Arpae hanno poi potuto verificare le schede tecniche del prodotto sversamento, dalle quali emerge che si tratterebbe di un prodotto non rientrante tra quelli “dannosi”, cio che ci tranquillizza sull’effettiva gravità del danno ambientale. In ogni caso, sono stati prelevati campionamenti del materiale sversamento per i necessari accertamenti, di cui potremo conoscere i risultati nei prossimi giorni.
Intanto, sin da subito con il Responsabile dei Lavori Pubblici del Comune Arch. Stefano Bottari, abbiamo coordinato le operazioni di contenimento e aspirazione del materiale, che sono andate avanti nel pomeriggio. La ditta esecutrice del cantiere sulla E45 ha attivato 4 autobotti per l’aspirazione del materiale e 2 escavatori per arginare lo sbandamento, in modo da contenere il più possibile l’espansione delle zone interessate.
Domani torneremo sul posto a verificare lo stato della situazione e verificare la necessità di ulteriori azioni.
D’altra parte l’intervento dei Carabinieri e dei Carabinieri Forestali ha permesso di verbalizzare la situazione per i relativi adempimenti e indagini.
Vi teniamo aggiornati.
Un caro saluto.
Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *