Cesena. A difesa dell’ambiente, alberi gratuiti per tutti coloro che li richiedono – Il Comune aderisce alla Tree Marathon

a difesa dell’ambiente, alberi gratuiti per tutti coloro che li richiedono

il comune di cesena aderisce alla tree marathon

 

 

Il riscaldamento globale è un’evidenza scientifica e la sua principale causa è rappresentata dall’eccesso di anidride carbonica. Fra le diverse le azioni da mettere in campo per una riduzione significativa delle emissioni di CO2 c’è quella di coltivare il maggior numero di alberi possibile. Parte da questo presupposto il “Tree Marathon” (Naratona degli alberi), nuovo progetto lanciato da EUGEA, che ha messo a punto un kit di coltivazione di un albero di 1 anno di età, perfetto per essere coltivato anche nei balconi e terrazzi della nostra città, e accolto dall’Amministrazione comunale di Cesena che ha aderito al progetto invitando tutta la cittadinanza a partecipare all’iniziativa, mettendo a disposizione 100 piante gratuite ai primi 100 che le richiederanno fra cittadini singoli, scuole, imprese e associazioni, promuovendo presso le scuole di ogni ordine e grado specifici percorsi didattici di Ecologia Urbana a cura di Eugea e curandone l’iniziativa conclusiva a maggio 2022.

“Il 21 novembre prossimo – commenta l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale Francesca Lucchi – si celebra la Giornata nazionale degli alberi ed entro questa data vogliamo poter raggiungere dare il nostro contributo: mettere a dimora giovani piccoli alberi in ogni angolo di città grazie alla partecipazione attiva dei cesenati. La Maratona degli alberi infatti chiama a raccolta, in un impegno comune, istituzioni e cittadini in difesa dell’ambiente e a tutela della buona salute del territorio. Dopo l’intitolazione, da parte della Fondazione internazionale Arbor Day, in collaborazione con la Fao, di Cesena  città degli alberi per l’anno 2020, questa iniziativa rappresenta un’ulteriore occasione di impegno attivo. Sono diverse le azioni che come Amministrazione, e nell’ambito di Unione dei Comuni, abbiamo intrapreso su questo fronte green: penso ad esempio alla progressiva creazione del Bosco Urbano piantato presso l’area compresa tra la SS9 e via Niccolò Machiavelli. Ad oggi infatti è conclusa la fase di progettazione che ha visto l’impegno di uno studio esperto e a breve la gara di appalto affiderà i lavori per l’apertura del cantiere”. “In cambio – prosegue l’Assessora – coloro che richiederanno e riceveranno la pianta oppure l’albero dovranno impegnarsi a raccontarci dove le pianteranno e in che modo. Una prima occasione di incontro sarà certamente il 21 novembre quando, nell’ambito di un evento pubblico, consegneremo alcune di queste piante gratuite”. Per ottenere le piante gratuitamente e/o chiedere di partecipare alla consegna ufficiale del 21 novembre è necessario scrivere a treemarathon@eugea.it e visitare il sito del Comune di Cesena.

Entro la Giornata nazionale degli alberi, Eugea si propone di raggiungere un grande traguardo: 42.195 nuovi giovani alberi piantati. Ogni albero acquistato sarà numerato e verrà data visibilità a ciascun aderente sul sito del progetto: https://www.treemarathon.it/. Come in una vera maratona tutti possono partecipare: oltre ai singoli cittadini gli Enti, Imprese, Associazioni. Ognuno corre come può a seconda del suo ruolo e delle sue possibilità.

Con questa iniziativa, prosegue dunque l’impegno dell’Amministrazione comunale nell’opera di valorizzazione dell’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente realizzando, promuovendo e partecipando ad una serie di progetti integrati sul verde urbano per la lotta al cambiamento climatico e il miglioramento della gestione del verde, in ottica di sostenibilità, innovazione e partecipazione. Tra questi si ricordano: “Il progetto Adriadapt”, concluso a giugno 2020 e finanziato dal programma Interreg Italia-Croazia, che ha coinvolto l’Unione dei Comuni Valle Savio in una serie di azioni per migliorare la capacità delle zone urbane di rispondere all’effetto dei cambiamenti climatici a livello locale e implementare la resilienza del territorio.

Una delle azioni pilota a Cesena è stata la progettazione di un Bosco Urbano, con l’obiettivo di migliorare il micro-clima urbano contro le ondate di calore e aumentare la biodiversità urbana. Il 21 novembre 2020 il primo albero del Bosco Urbano  è stato piantato presso l’area compresa tra la SS9 e via Niccolò Machiavelli.

“Mettiamo radici per il futuro”, la campagna regionale di forestazione per 4,5 milioni di alberi che prosegue invitando ogni Comune, Scuola, Associazione o cittadino a  piantare uno o più alberi nel proprio giardino. Il vivaio che a Cesena ha aderito al progetto è Battistini che fino ad oggi ha fatto consegne ai privati di un ampio bacino che comprende oltre al Cesenate, il Forlivese, il Riminese, Santarcangelo, Sala di Cesenatico, vari comuni della Vallata del Savio fino a Verghereto: oltre 60 mila le piante consegnate di cui oltre la metà piantate nel cesenate. Venerdì 1° ottobre è ripartita una nuova fase del progetto per nuove richieste  da presentare entro il 31 dicembre 2021.

I Progetti di sistema della rete regionale dei CEAS per l’attuazione del programma INFEAS 2020/2022: “La scuola in natura” promuove l’educazione outdoor anche attraverso la cura e trasformazione dei cortili delle scuole. In particolare, nei Nidi e nelle scuole dell’Infanzia comunali, oltre a nuove piantumazioni, continua l’impegno nella realizzazione di attività sul tema con iniziative di formazione che a settembre per la prima volta a Cesena hanno coinvolto un numero significativo di personale anche nelle scuole elementari e medie. E ancora: “Crisi climatica e resilienza urbana” nato per sviluppare la capacità nei giovani ad osservare la città immaginando la possibile futura gestione e cura dei suoi spazi. In una classe del Liceo “Ilari Alpi” ad ottobre una classe sarà coinvolta nell’osservazione guidata di una fetta di città, l’area della Stazione ferroviaria, per individuare insieme soluzioni che possano migliorarla riqualificando gli aspetti legati alla sua resilienza rispetto agli effetti sulla città già visibili ed in evoluzione del cambiamento climatico.

 

 

Cesena, 2 ottobre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *