Cesena. Arena San Biagio, una stagione da record con 5900 presenze e la conquista del 20esimo posto a livello nazionale

Senza cinema all’aperto, non è estate. Anche quest’anno si è conclusa l’esperienza dell’Arena San Biagio, la cui gestione è stata affidata dal Comune ai tre cinema cittadini, Eliseo (capofila), Aladdin e Astra, dal 28 giugno al 31 agosto. Un totale di 5900 presenze, 63 proiezioni e non pochi eventi con rappresentanti del mondo del cinema e musica live, nell’ambito della rassegna Across the Movies.

“Questa appena conclusa – commenta l’Assessore alla Cultura Carlo Verona – è stata una stagione cinematografica estiva felice e fortunata. Mi preme ringraziare in modo particolare i tre gestori che con professionalità e coraggio hanno accettato la sfida in un momento di forte ripresa per il settore, e i cesenati che anche quest’anno hanno premiato la qualità e la tradizione cittadina. Tornare al cinema è sempre meraviglioso. Tornare a popolare l’Arena di Palazzo Guidi, spesso raggiungendo il sold out, è un risultato che fa la differenza. Tanti sono stati gli ospiti che hanno incontrato il pubblico, introdotti da Antonio Maraldi del Centro cinema – Città di Cesena e da Monica Andreucci: la regista Elisabetta Sgarbi, con gli Extraliscio per il documentario a loro dedicato, il direttore della Cineteca di Bologna Gianluca Farinelli per l’apertura della stagione con Caro Diario, l’attrice Elena Bucci per Il Cattivo Poeta, Alberto Pisu, Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi per Est – Dittatura Last minute e il regista Filippo Meneghetti per Due. A questi appuntamenti si aggiungono inoltre le premiazioni del concorso cesenate per fotografi di scena ‘Cliciak’. Grazie ai numeri registrati l’Arena cesenate conquista il 20esimo posto tra tutte le arene a livello nazionale, con un totale di 5900 presenze e una media di spettatori superiore a 100 presenze”.

“Non era un’impresa del tutto facile – commentano Francesca Piraccini del Cinema Eliseo, Maurizio Paganelli dell’Aladdin e Altin Kaza dell’Astra – provenendo da una stagione cinematografica 2020-21 in cui i locali erano stati aperti solo da fine agosto a fine ottobre e con una timida ripartenza tra fine aprile e inizio maggio. I titoli a disposizione  non erano certo in esubero.  Per fortuna la qualità delle pellicole programmate, sia italiane che straniere, sia anteprime della prossime stagione che film di seconda visione, è stata tale da persuadere tanti cinefili della nostra città e dintorni a riunirsi nel bel cortile di Palazzo Guidi. I titoli che hanno visto un sold out sono Per Lucio, il documentario su Lucio Dalla, in Arena in prima visione e per di più accompagnato dalle note dal vivo di Enrico Farnedi e l’organizzazione di Across the Movies; Nomadland, il film piu visto in Arena (con un totale di 800 presenze in 4 serate) seguito dal successo tutto cesenate di Est – Dittatura Last minute ( 580 presenze in 4 serate), da The Father (550 presenze, sempre in 4 serate) e da Il Cattivo Poeta (400 presenze  in tre serate). Salutiamo dunque una stagione soddisfacente, che ha dato l’opportunità di mostrare che anche fuori dalle proprie sale, gli esercenti cesenati possono dare il meglio di sé, contribuendo a mantenere vivo anche d’estate l’interesse della città sul Cinema”.

Cesena, 5 settembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *