Cesena. Bike to work, Comune e aziende insieme per la mobilità sostenibile

bike to work, comune e aziende insieme per la mobilità sostenibile

sono 175 i dipendenti che hanno aderito fino ad oggi

è possibile aderire al progetto fino a martedì 31 agosto

 

 

Una missione condivisa dalle aziende e dall’Amministrazione comunale di Cesena al fine di incentivare ulteriormente l’utilizzo delle due ruote. Fino a martedì 31 agosto sarà possibile aderire al bando “Bike to work”, volto a incentivare tutti i lavoratori che raggiungono la propria sede professionale in sella alla propria bici lasciando l’automobile parcheggiata sotto casa. Ad oggi sono 29 le imprese che hanno aderito, per un totale di 175 dipendenti, al progetto che procede nella stessa direzione di “Cambiamomarcia”, che dalla primavera del 2018 ha l’obiettivo di favorire scelte di mobilità sostenibile, individuali e collettive, da parte dei cittadini, a partire dai cambiamenti di abitudini quotidiane. I benefici infatti sono molteplici: migliorare la salute (perché pedalare è movimento fisico), aiutare a ridurre il traffico – e dunque le emissioni di CO2 – e ottenere incentivi economici.

 

“Esperienze di questo tipo – commenta l’Assessora alla Mobilità sostenibile Francesca Lucchi – sono da sempre bene accolte dai cesenati. In questo caso è diretto il rapporto tra l’Amministrazione comunale e le aziende, pubbliche e private, che stipulano un accordo a favore dell’ambiente e di un complessivo miglioramento della qualità di vita sul territorio mettendo a disposizione degli utenti un piccolo rimborso chilometrico. Non sempre è possibile spostarsi in bici ma nei casi in cui ci sono tutte le condizioni per farlo occorre impegnarsi diventando un punto di riferimento per amici e colleghi. Ad oggi – prosegue l’Assessora – sono tante le realtà locali, collocate in diverse zone di Cesena, che hanno aderito al progetto. Tra le altre: Onit, Mito Sistema Ambiente, Technogym, Orogel e l’Ausl della Romagna. Significativo inoltre è il feedback ricevuto dalle realtà scolastiche con le quali annualmente lavoriamo al fine di diffondere tra gli studenti una cultura ecosostenibile e che dal 16 al 22 settembre saranno al centro della Settimana Europea della Mobilità. Creare sinergie su questo fronte ci consente di incentivare la mobilità sostenibile in una città come Cesena che ha tutte le infrastrutture necessarie a questo tipo di spostamenti casa-lavoro-casa e casa-scuola”.

 

I primi 153 ciclisti aderenti sono partiti il 1° agosto. I lavoratori iscritti nel corso del mese di agosto potranno iniziare ad accumulare chilometri  da mercoledì 1° settembre scaricando l’app Wecity. Ciascun lavoratore aderente otterrà venti centesimi per ogni chilometro percorso in sella alla propria bici sul tragitto casa-lavoro, fino a un massimo di 50 euro mensili. In questo caso, a differenza di “Cambiamomarcia”, viene chiesta una prima adesione alle aziende pubbliche o private del territorio comunale di Cesena che aderiscono al progetto per dare ai propri lavoratori la possibilità di partecipare al progetto. Attraverso questa nuova misura, che contribuirà certamente a incrementare i benefici ambientali e urbani, dalla riduzione del traffico alla riduzione dell’inquinamento, il Comune, per un periodo sperimentale di 5 mesi, potrà garantire una piccola remunerazione a tutti quei dipendenti virtuosi che, per raggiungere la propria sede di lavoro, preferiranno la bici a qualsiasi altro mezzo. Inoltre, tutti gli utenti residenti a Cesena che dal 1° luglio al 30 novembre acquisteranno l’abbonamento mensile per l’utilizzo del servizio in sharing di bici e monopattini elettrici, potranno godere di ulteriori incentivi per la riduzione delle tariffe.

 

Le aziende ammesse a partecipare potranno dare avvio all’iniziativa solo dopo aver sottoscritto un accordo con il Comune. I soggetti potranno aderire tramite un mobility manager aziendale, così come previsto dal Decreto Rilancio, oppure attraverso un responsabile aziendale. Le aziende avranno il compito di promuovere tra i dipendenti l’iniziativa ‘Bike to work’. La presentazione della domanda di partecipazione è possibile online all’indirizzo protocollo@pec.comune.cesena.fc.it inviando la modulistica dedicata pubblicata sul sito web comunale Cambiamomarcia. Successivamente, il lavoratore dell’azienda sottoscrivente la domanda può aderire al progetto  iscrivendosi al link pubblicato sul sito di Cambiamomarcia.

 

Per tutte le informazioni:

https://www.comune.cesena.fc.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/47554

Cesena, 24 agosto 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *