CESENA. Calcio, il Cesena gioca d’anticipo, Zebi al lavoro

Con ancora la stagione da far terminare, il Cesena può giocare in anticipo, certo della salvezza e con ds e allenatore già individuati. Una doppia mossa non scontata che mette in vantaggio i bianconeri sul mercato, in attesa dei verdetti definitivi.
Il sogno di tutti noi tifosi sarebbe di ripartire da un’ossatura composta da De Feudis, Zampano, Valeri e Caturano ma onestamente parlando di questi quasi certamente rimarrà il primo. Si apre però uno spiraglio per Valeri: promesso sposo al Sassuolo, con la fine dell’avventura di Alfio Pelliccioni in buoni rapporti con i neroverdi, potrebbero riaprirsi altri scenari oltre a quello di Salernitana e Vicenza, ultima aggiunta anche il Venezia. Se dovesse rimanere però a luglio del prossimo anno verrebbe smobilitato a costo zero, scadendogli il contratto a giugno del 2021.
Tra i rinnovi dovrebbe esserci anche quello di Nicola Capellini, più lontano invece per Agliardi. I giocatori comunque saranno ricevuti dopo l’incontro previsto tra Zebi e Viali, nel quale sarà tracciato il piano di azione per la stazione 2020-2021. Il budget dovrebbe essere riconfermato quello dello scorso anno di circa 2,5-3 milioni.
Contratti da professionista per Zammarchi e Campagna, di ritorno dai prestiti a Campobasso e Foggia, oltre che per MunariAgliardi è destinato al Cattolica SM, guidato dall’ex dirigente bianconero Luca Mancini. Sempre per la porta sarà da valutare Marson: non ha dato garanzie, il suo contratto scade nel 2021 con opzione per un altro anno.
Per il capitolo trattative societarie, sabato dovrebbe avvenire il summit tra Gianluca Padovani e Franco Fedeli. Questo è il primo incontro tra i vertici del Cesena Fc e i presunti acquirenti. Saranno vagliate tutte le proposte con incontri. Settimana scorsa è tornato alla luce anche Joe Tacopina: in una intervista rilasciata a Il Gazzettino ha chiuso ogni interessamento su Cesena e Palermo, accostate all’avvocato statunitense. “Ad oggi tutti i miei sforzi sono concentrati al Venezia”. Sarà vero? A febbraio avevamo parlato di questa possibilità ma un primo abbozzo di contatto pare essere avvenuto addirittura lo scorso anno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.