Cesena. DIGITALIZZAZIONE DELLE PRATICHE EDILIZIE? BARATELLI (LEGA): IL LIBRO DEI SOGNI DEI CONSIGLIERI PD

Cesena, 14 novembre. “Abbiamo ascoltato in Aula e letto in un comunicato la singolare opinione dei consiglieri Pd sulla indispensabile digitalizzazione delle pratiche edilizie. I consiglieri di maggioranza non negano la necessità di realizzare un archivio digitale al posto dell’arcaico archivio cartaceo, ma di fronte a una mozione del gruppo di Cesena Siamo Noi, resa più cogente da emendamenti presentati dalla Lega, finalizzata a determinare tempi certi per l’operazione ‘digitalizzazione’, hanno alzato le barricate adducendo giustificazioni che non stanno né in cielo, né in terra”.
A sostenerlo la consigliera comunale Beatrice Baratelli che, in Aula, ha perorato le tesi della Lega.
“I consiglieri PD, in definitiva, hanno solo rilanciato le promesse fumose della Giunta. Noi pensiamo invece a risolvere in tempi certi le difficoltà e i tempi biblici in cui incappano professionisti e cittadini quando hanno bisogno di ricorrere agli archivi cartacei. I problemi sono noti: perdita di tempo e di dati, difficile ricostruzione delle pratiche sparse tra archivi ubicati in sedi diverse, dispendio di personale. Dai banchi della maggioranza, dunque, non si sono potute negare le ragioni della mozione, ma si è alzato un muro di protezione rispetto alle carenze dell’amministrazione. La maggioranza ha perso l’ennesima occasione per dare risposte certe, concrete e condivise alla comunità cesenate. Eppure non si fa altro, dai banchi della Giunta e del PD, che parlare di inclusione e/o partecipazione. Parole quanto mai abusate. Quando si tratta di arrivare al dunque, quando l’opposizione chiede tempi certi e azioni concrete da mettere nero su bianco, si assiste al fuggi fuggi generale nell’indeterminatezza dei grandi propositi che rimangono, spesso, nel libro dei sogni”.

Ufficio Stampa Lega Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *