CESENA. La Giunta itinerante, terza tappa al Quartiere Rubicone. All’ordine del giorno la sicurezza stradale e la rigenerazione dell’immobile di Via Archimede

 

Giunta itinerante. Terza tappa nei Quartieri per il Sindaco Enzo Lattuca e per gli Assessori che questa mattina hanno trasferito la Giunta nella sede del Quartiere Rubicone per poi incontrare il Presidente Amedeo Farabegoli, insieme al consigliere Mario Picone, e confrontarsi con le Associazioni attive sul territorio, le realtà sportive e i cittadini. Al centro dell’incontro, che si concluderà questa sera con il Consiglio di Quartiere, la realizzazione della grande opera inserita all’interno del Patto sottoscritto nel maggio dello scorso anno, ovvero la ciclopedonale sul Pisciatello/Urgòn che collegherà Case Castagnoli e Calisese e i cui lavori saranno avviati nel 2023. All’ordine del giorno la rigenerazione di luoghi centrali per la vita della comunità, la messa in sicurezza di arterie stradali principali e la creazione di attraversamenti pedonali con relativo potenziamento dell’illuminazione.

“Già a partire dai prossimi giorni – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – alcune delle richieste presentate dai cittadini del Rubicone saranno soddisfatte. Al centro dei bisogni c’è la viabilità e la messa in sicurezza delle strade, soprattutto in corrispondenza del centro abitato e degli accessi alle scuole presenti nel Quartiere. Tra i progetti in arrivo anche l’installazione di una casa dell’acqua nel cuore di Calisese e l’avvio, il prossimo anno, dei lavori per la realizzazione della pista ciclabile che valorizzerà questo territorio raccontandone la storia. A questo proposito, è viva in questo Quartiere la presenza di realtà associative come la Pro Rubicone, attiva da oltre trent’anni, e la Proloco Calisese Invita che nel corso dell’anno organizzano momenti di festa, incontro e di aggregazione nel segno della tradizione. Realtà importanti che dobbiamo sostenere per fare in modo che, anche tramite il lavoro svolto dai volontari, la vita nei quartieri della nostra città prosegua nel segno dell’incontro e della socialità”.

“Dopo la sottoscrizione del patto di Quartiere – commenta il Presidente Amedeo Farabegoli – questa giornata rappresenta una seconda tappa importante di confronto tra il Consiglio di Quartiere e la Giunta ma soprattutto tra i cittadini e la Giunta. È stato molto importante che Sindaco e Assessori si siano messi a disposizione della nostra comunità perché solo incontrando le persone è possibile capire a fondo le esigenze di ciascuno. Gran parte delle criticità ravvisate riguarda la viabilità e la sicurezza nelle frazioni, in modo particolare Case Missiroli. Qui i cittadini ravvisano problemi legati alla velocità di transito dei mezzi pesanti ma anche al completamento di alcune opere che, come garantito dall’Assessore, saranno concluse entro poche settimane. È questo il caso della pista ciclopedonale che dal cimitero di Case Missiroli arriva alla rotonda, in direzione Longiano, e dei marciapiedi di via Primo Suzzi, vicino alla sede del Quartiere”

In relazione alla sicurezza stradale particolare apprensione è generata dalle via Montiano, San Tommaso e Via Madonna dell’Olivo, con la necessità di potenziare l’illuminazione nelle vie San Tommaso e Rio Donegallia. Infine, la richiesta di valorizzare l’immobile di Via Archimede oggi sede del Centro Sportivo Italiano. “Ci piacerebbe – prosegue il Presidente – se questo fabbricato, davanti al quale presto passerà la nuova ciclabile, diventasse un piccolo centro polifunzionale attorniato da due aree verdi che potrebbero essere utilizzate come parco pubblico e piccola area sportiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.