Cesena. Lavori di messa in sicurezza per il Palazzaccio

Lavori di messa in sicurezza per il palazzaccio

assessore christian castorri: “un impegno che ci eravamo presi per salvaguardare un pezzo di storia della città ”

 

 

Presto il Palazzaccio sarà interessato da un primo intervento di messa in sicurezza programmato dall’Amministrazione comunale con un investimento di 40 mila euro, al quale seguirà un ulteriore intervento nel 2022 con le risorse – 300 mila euro – previste a bilancio . I lavori, il cui progetto è stato approvato dalla Giunta nell’ambito di un piano che riguarda anche altri edifici, consisteranno nella cinturazione completa dell’edificio, da realizzarsi con cavi in acciaio di diametro e portata idonei completi di tenditori, collocati a varie altezze in modo da vincolare le pareti in muratura su tutta la loro altezza: dal piano di campagna fino a sotto il cornicione.

 

“Si tratta di un primo intervento – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – per salvaguardare la sicurezza dell’edificio della Fiorita in vista di un ulteriore intervento ancora più significativo, previsto per i prossimi mesi. Il Palazzaccio, come anche dimostrato dall’affetto manifestato dai cittadini, rappresenta un pezzo di storia della città e per questo abbiamo avviato l’iter che ci porterà alla messa in sicurezza dell’immobile. Parallelamente lavoreremo con convinzione per individuare opportunità che ci consentano di reperire le ingenti risorse – alcuni milioni di euro – che servirebbero per una manutenzione straordinaria finalizzata a dargli nuova vita e funzionalità”.

 

“Insieme al Quartiere Fiorenzuola, essendo il recupero del Palazzaccio anche un impegno inserito nel Patto di Quartiere sottoscritto nei mesi scorsi, nelle prossime settimane avvieremo momenti di confronto con la cittadinanza, auspicando la maggiore partecipazione possibile, rispetto al prossimo utilizzo e alle future funzioni che l’importante immobile potrà avere”.

 

 

Cesena, 16 dicembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *