Cesena. Morte del giovane Marco Ugolini, il Gup: ”non fu colpa del Comune”

L’incidente mortale accadde il 28 agost0 2018 via Montebellino, località San Carlo di Cesena. L’auto, una Ford Fiesta con a bordo 5 ragazzi tutti residenti tra Bertinoro e Forlimpopoli, tra cui Marco Ugolini che però era residente a Cesena e perse la vita, usci di strada e si cappottò. Venne aperta un’indagine e rinviato a giudizio l’ex dirigente del settore infrastrutture e mobilitò del comune di Cesena Natalino Borghetti per mancata presenza in quel tratto di adeguata segnaletica e per l’assenza anche dei guard rail a protezione di eventuali uscite di strada.

Ieri la decisione ieri del Gup Massimo De Paoli che scagiona l’ex dirigente dato che nella strada dell’incidente c’erano cartelli che fissavano il limite di velocità a 30 chilometri all’ora anche se dopo l’incidente eppoi anche perchè la strada non è mai stata ritenuta pericolosa dato che non vi erano avvenuti incidenti prima di quello che portò alla morte del giovane Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *