CESENA. Nuova partenza per l’Associazione culturale “Te ad chi sit è fiol” con la rassegna “In compagnia della Romagna” – Prossimo appuntamento domenica 7 novembre

 

Ritorna la rassegna “In compagnia della Romagna” dedicata al dialetto romagnolo e organizzata dall’associazione culturale “Te ad chi sit é fiol?”, in collaborazione con la Biblioteca Malatestiana e con il patrocinio del Comune di Cesena. Al centro della proposta un ricco calendario di contenuti che consentirà ai cesenati di familiarizzare ulteriormente con le origini della propria lingua riscoprendo il dialetto. Il prossimo appuntamento, che sarà condotto dal presidente dell’Associazione Leonardo Belli, è per domenica 7 novembre, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana, alle 17, con la presentazione del volume del medico chirurgo Bruno Turri “Africa in Bianco e Nero”. Sarà presente l’Assessora ai Servizi per la Persona e per la Famiglia Carmelina Labruzzo.

Domenica 21 novembre, sempre alle 17, nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto, Giuseppe Bellosi presenterà invece la nuova edizione dei Sonetti romagnoli di Olindo Guerrini, a cura di Renzo Cremante. Nuovo ed ultimo appuntamento del 2021 in programma per domenica 19 dicembre, alla stessa ora e sempre in Aula Magna, con la presentazione dei volumi “Ch’a n e’ vega in t i mercatini in franchising…” di Maurizio Balestra, Invalnè e Francesco Gobbi.

L’associazione culturale “Te ad chi sit é fiol?” aprirà il nuovo anno domenica 23 gennaio, sempre in  Aula Magna alle 17, presentando i volumi di Tonina Facciani, Insogni e Marco Magalotti, “E’ sèl dla vita”. La rassegna si chiuderà domenica 20 febbraio con il pomeriggio dedicato ai volumi di Dolfo Nardini, Poesie e Gustavo Labella, “A gl’ouri dla fe***”.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo 0547 610892 oppure scrivere una mail a malatestiana@comune.cesena.fc.it. Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito e fino ad esaurimento posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *