CESENA. Tra occupazione e integrazione, la Bottega del cucito riparte con otto donne – Prossimo incontro giovedì 15 ottobre

 

Il Centro interculturale MoviMenti, insieme ad ENAIP, presenta il nuovo laboratorio di cucito in Piazzetta Ravaglia, 2. Il primo incontro si è tenuto martedì 13 ottobre, a seguire l’appuntamento con la Bottega si ripeterà tutti i martedì e i giovedì dalle 14 alle 16,30 fino a dicembre. Le donne che frequenteranno le lezioni saranno coordinate dalle formatrici Enaip e svilupperanno artigianalmente una serie di prodotti/gadget creativi con tessuti di riciclo che verranno poi esposti in una mostra/mercatino. Oltre alle ore di bottega, sono previste ulteriori ore per l’orientamento lavorativo, per consapevolizzare al proprio talento e farlo fruttare in azioni di autonomia o di ricerca lavorativa. Al momento sono pervenute le iscrizioni di 8 donne di diversa nazionalità (Algeria, Cina, Thailandia, Brasile, Tunisia, Cuba).

Il laboratorio si inserisce nel bando regionale “Lavorare tutte, lavorare meglio” che il Comune di Cesena si è aggiudicato avendo così la possibilità di sviluppare insieme a diversi altri partner azioni rivolte per favorire l’autonomia e la riqualificazione del lavoro delle donne.

La Bottega del Cucito è un progetto del Centro interculturale MoviMenti gestito da Asp Cesena Valle Savio, in collaborazione con ENAIP, ed è dedicato alle donne disoccupate che vogliono approfondire  la tecnica del cucito con macchine professionali, per stimolare la loro consapevolezza verso l’autonomia lavorativa e un possibile inserimento aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *