CESENA. “Varco bus” alla stazione ferroviaria, tanti i cittadini che trasgrediscono

 

Comandante PL Colloredo: “l’attivazione del controllo preceduta da segnaletica visibile e da una campagna informativa adeguata”

Continua la sperimentazione del nuovo “Varco Bus” per il controllo elettronico della corsia preferenziale antistante la Stazione ferroviaria di Cesena. Contrariamente a quanto stabilito in una prima fase, l’avvio dei controlli è stato rinviato per consentire ai cittadini di avere a propria disposizione maggiori informazioni. Tuttavia, dai dati statistici raccolti dalla Polizia Locale nel corso di quest’ultimo mese emerge un mancato rispetto delle prescrizioni della segnaletica da parte dei cesenati che continuano a servirsi della corsia. “Al fine di una informazione più completa e chiara per gli automobilisti – commenta il Comandante della Polizia Locale di Cesena-Montiano Giovanni Colloredo – stiamo intervenendo sulla segnaletica verticale e orizzontale in modo da rendere tutto il più chiaro possibile. Oltre alla segnaletica prevista dal Codice della strada sono stati collocati pannelli supplementari e provvisori di grandi dimensioni che informano i conducenti dell’attivazione del nuovo sistema”.

Il transito, le soste e le fermate dei veicoli nella corsia bus, anche se temporanee, creano difficoltà ai bus nelle manovre di accesso e ripartenza dalla fermata e rappresentano un pericolo per la sicurezza dei pedoni. Spesso infatti i bus per uscire dalla fermata devono destreggiarsi tra auto in sosta e pedoni poiché la corsia è occupata da veicoli posteggiati temporaneamente.  “Il controllo con modalità varco elettronico – prosegue il Comandante – comporterà senz’altro un maggiore rispetto della disciplina della circolazione nella corsia riservata agli autobus senza penalizzare chi deve sostare in quanto l’ampio parcheggio di Piazza Sanguinetti, di fronte la Stazione ferroviaria, risulta ampiamente sottoutilizzato.  Per agevolare i cittadini, anche la segnaletica di indicazione del parcheggio è stata migliorata. Raccomandiamo dunque il rispetto della segnaletica per evitare sanzioni che inevitabilmente all’accensione dell’impianto partiranno a carico dei trasgressori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *