CESENATICO. Tutti a scuola di Tip Tap

 

Il 23 e 24 ottobre a Cesenatico partono i corsi di questa antica disciplina

Con il Tip Tap hai solo bisogno di un paio di scarpe e subito diventi… musica. Perché è tutta una questione di tacchi, strumenti inediti che danno vita a sonorità scandite dalla velocità del piede battuto sul suolo. Si diventa dei veri percussionisti ma, al posto delle mani, servono i piedi. 

Il 23 e il 24  ottobre alla Asd Dance Dream di Cesenatico tornano gli appuntamenti mensili della “Tap Dance”, la prima accademia del territorio dedicata specificatamente allo studio del Tip Tap. A coordinare i corsi, come sempre, l’insegnante Silvia Ferraris, direttrice artistica della asd Danza e Spettacolo di Alessandria. 

Il Tip Tap è un genere di ballo che, in passato, era poco praticato in Italia e anche per questa ragione sono pochissimi i centri di formazione per danzatori che propongono ai loro allievi un corso di Tip Tap: “Noi abbiamo iniziato nove anni fa la collaborazione con Silvia Ferraris – spiega la presidentessa della Dance Dream Monica Battistini – inserendo questa nuova offerta formativa per gli studenti di Musical Theatre. E’ una disciplina molto importante ed utile per le audizioni, permette infatti – nel breve termine – di apprendere importanti nozioni di ritmo attraverso l’esperienza fisica. Ora abbiamo aperto le lezioni a tutti per far conoscere il più possibile i benefici di questa appassionante disciplina”. 

Alle lezioni – che possono anche essere private – possono partecipate infatti gli studenti di altri corsi, gli allievi provenienti anche da altre scuole e ballerini professionisti. Per il resto, “freedom” è lo slogan del tip tap perché lascia ai praticanti la più ampia libertà: si può ballare da soli, in coppia o in gruppo; ci si può muovere a cappella o al suono di qualunque genere musicale, dallo swing all’hip hop fino al rap. Nessun limite d’età: da 3 a 65 anni e oltre. Basta un solo anno per imparare ad eseguire anche più di una coreografia: “C’è chi la definisce una danza anti-depressiva – prosegue Monica – ma i benefici sono molti di più. Si muove tutto il corpo, si migliora l’elasticità muscolare, lavorando soprattutto su addominali e quadricipiti”. 

La Dance Dream propone un pacchetto di otto weekend mensili (da ottobre a fine maggio) e chiunque fosse interessato non deve far altro che presentarsi il 23 o il 24 ottobre – previa prenotazione (347 9182244 o il 349 4275266) – nella sede di via Francesco Crispi a Cesenatico e provare la prima lezione. Si può scegliere di partecipare al corso intero oppure frequentare solo alcune lezioni (per l’iscrizione è comunque necessario associarsi). 

I partecipanti sono divisi per livello, a partire dai principianti. Al termine del precorso di studio è in programma uno spettacolo finale, stage ed esami conclusivi con docenti di livello internazionale (il campus intensivo estivo è invece facoltativo). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *