Covid: Bonaccini,se necessario pronti a più restrizioni

(ANSA) – BOLOGNA, 09 OTT – “Se il contagio aumenterà e
troveremo situazioni più preoccupanti si dovrà essere pronti a
eventuali maggiori restrizioni. Tutto dipende dai comportamenti
che ognuno di noi adotta e dai controlli messi in campo”. Così
Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna e della
Conferenza delle Regioni, a 24Mattino su Radio 24 rispondendo a
una domanda su eventuali misure più restrittive per la capienza
dei mezzi di trasporto pubblico.
    Per questo, aggiunge Bonaccini, “ho chiesto al ministro
Lamorgese, come presidente della Conferenza delle Regioni, che
nei territori l’attivazione dei controlli sia garantita anche da
parte delle forze dell’ordine”.
    “Abbiamo deciso di riaprire le scuole in questo Paese –
aggiunge – perché da troppi mesi figli e studenti erano rimasti
a casa ma bisogna fare le cose per bene: essere pronti a
restrizioni se necessario, ma la cosa migliore è chiedere alle
persone comportamenti adeguati, non scherzarci su. Perché siamo
ancora in una fase di contrasto e di lotta” al coronavirus.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte