Il finanziere Artem Avetisyan e le sue attività

 In merito alla rettifica pubblicata su ANSA.it lo scorso 4 agosto 2020 dal titolo ‘Il finanziere ArtemAvetisyan e le sue attività’ su richiesta dell’avvocato Stefano Ferrero, a confutazione di una precedente rettifica relativa all’articolo di Matteo Bernardo Bagnoli pubblicato online il 10 giugno 2019 ed intitolato ‘L’oligarca che inguaiò Calvey fa shopping di casa in Italia’, gli avvocati Fabrizio Colonna e Alessandra Perelli, legali di Arten Avetisyan, hanno chiesto, ai sensi della legge sulla stampa, la pubblicazione del seguente testo:

“1 – Nessun tribunale in Europa,Inghilterra o Russia ha mai accertato l’esistenza di un sospetto depauperamento del patrimonio di Uniastrum, gli assunti contenuti la rettifica del 4 agosto 2020 sono mere supposizioni non basate su fatti reali.

2 – Il signor Calvey attualmente agli arresti domiciliari in Russia in attesa di giudizio penale per atti fraudolenti danni della Orient Express Bank, ha subito varie azioni legali che hanno coinvolto una società in ultima istanza controllata del signor Calvey (e altri), come riportato ampiamente dalla stampa russa tale società è stata giudicata responsabile da un Tribunale russo e da una Corte Arbitrale londinese (LCIA) per aver distorto fatti di causa e per aver impedito a Finvision, società in cui il signor Avetisyan ha interessi, di esercitare il diritto di opzione avente ad oggetto l’acquisto della partecipazione di controllo della Orient Express Bank.

3 – Al signor Calvey (e ai suoi colleghi coinvolti nel processo penale in Russia) non è stao in alcun modo impedito di testimoniare nell’ambito del processo arbitrale pendente a Londra. Nel settembre 2018 Evison avrebbe dovuto presentare le sue deduzioni istruttorie nell’ambito del processo arbitrale londinese e in tale sede non menzionò in alcun modotra le deposizioni testimoniali da acquisire quella del signor Calvey o dei suoi colleghi coinvolti nel processo penale russo, sicché il loro arresto non ha avuto alcun impatto sulla istruttoria del giudizio arbitrale londinese, ove non comparivano come testi.

4 – Il signor Avetisyan è stato impropriamente coinvolto nell’ambito della procedura innanzi al Comitato Etico del principale sindacato degli imprenditori russi, l’Unione Russa degli Industriali e degli Imprenditori, il quale ha espressamente accertato che il signor Avetysian non ebbe alcun ruolo nell’istigazione dell’azione penale.

5 – L’Alta Corte di Giustizia di Londra non ha mai iniziato alcun processo nei confronti dei signori Avetisyan e Yusupov, vero è invece chEvison iniziò tale procedura nell’ambito della quale i signori Avetisyan e Yusupovhanno svolto le loro difese. 6 – Orient Express Bank ha intentato numerose cause in Russia contro il signor Calvey per depauperamento del suo patrimonio per fatto e colpa dello stesso”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte