In Puglia scuole riaperte ma chi vuole potrà seguire in Dad

(ANSA) – BARI, 07 NOV – “La mia ordinanza n. 407 di divieto
temporaneo della didattica in presenza, non è stata annullata,
ma solo sospesa dal Tar di Bari e nulla esclude che il Tar muti
orientamento quando si svolgerà la camera di consiglio
collegiale. Ne consegue che non ho affatto riaperto le scuole in
presenza, ma ho dovuto accettare il decreto monocratico che il
Tar di Bari ha emesso ieri”. Lo scrive il presidente della
Regione Puglia, Michele Emiliano su Facebook.
    Da lunedì in Puglia riaprono le scuole elementari e medie,
per le quali le lezioni in presenza erano state sospese da una
ordinanza regionale. Quelle per l’infanzia continuano a fare
lezioni in presenza, come già avveniva. Mentre le superiori
saranno in Dad al 100% come previsto dal Dpcm.
    “Tutti i cittadini che non vogliono la didattica in presenza
per i propri figli – precisa Emiliano – possono chiedere la
didattica a distanza integrata. Le famiglie degli studenti che
da lunedì desiderano avere la Dad non dimentichino di comunicare
alla direzione dell’istituto questa loro volontà. Le scuole sono
tenute, alla luce dalla mia ordinanza n. 413, a concedere la
Dad”.
    “Attualmente – spiega Emiliano – sono centinaia in Puglia gli
studenti e gli insegnanti positivi al Covid e migliaia quelli in
quarantena per contatto stretto con un positivo a scuola. In
questa situazione la didattica a distanza è l’unico modo per
garantire il diritto allo studio a tutti”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte