“Io inginocchiato per Paty in Ue”. Il gesto che la sinistra ora evita

Nel Parlamento europeo in ginocchio per Samuel Paty, il professore francese barbaramente ucciso a Parigi da un estremista islamico dopo una lezione sulla libertà di pensiero. A promuovere e mettere in atto il gesto simbolico è stato Nicola Procaccini, europarlamentare di Fratelli d’Italia-ECR, durante la proclamazione da parte di David Sassoli per del vincitore del Premio Sakharov 2020, assegnato ai dissidenti bielorussi.

Per Nicola Procaccini, il vincitore morale del premio è proprio Samuel Paty; “La sua unica colpa è stata quella di fare il suo mestiere: insegnare agli studenti cos’è la libertà di pensiero, di parola, di espressione, indipendentemente da quale religione si professi“. L’europarlamentare ha voluto inginocchiarsi per omaggiare il coraggio di un uomo che ha difeso la libertà di tutti di esprimersi, anche quella di chi non ha avuto pietà di lui e lo ha decapitato in una strada di Parigi senza pietà. “Non la pensava allo stesso modo chi lo ha ucciso e i fanatici dell’Islam radicale che in molte moschee francesi, e non solo, stanno inculcando odio e violenza nei fedeli che ascoltano e paura in tutti gli altri“, ha continuato Nicola Procaccini.

Il Premio Sakarov è un riconoscimento istituito dal Parlamento europeo nel 1988 per premiare e riconoscere coloro i quali si sono spesi per difendere i diritti umani e le libertà individuali. I primi assegnatari sono stati Nelson Mandela e Anatolij Marčenko. Nicola Prcaccini rivendica con orgoglio il suo gesto e la sua iniziativa di voler moralmente dedicare il premio a Samuel Paty: “La libertà di pensiero, alla base del Premio Sakharov, resta uno dei fondamentali pilastri su cui si basa la civile convivenza e il progresso umano, e ritengo che difenderla sia uno dei nostri compiti e doveri di europarlamentari“.

Non nasconde il fondo polemico l’europarlamentare, che evidenzia come in Europa ci siano state manifestazioni di protesta per fatti accaduti in America, in solidarietà con il movimento dei Black lives matter, ma non sia stato organizzato nulla di simile per Samuel Paty: “Mi sono inginocchiato in omaggio al professor Samuel Paty dentro il Parlamento europeo, qui dove si inginocchiano invece per qualunque cosa, anche se accade dall’altra parte dell’Oceano Atlantico“. Impossibile dimenticare, per esempio, i parlamentari del Partito democratico che si sono inginocchiati per George Floyd in Parlamento.



Fonte originale: Leggi ora la fonte