Knox, qualunque cosa accada non sarà come in Italia

(ANSA) – PERUGIA, 04 NOV – “Qualunque cosa accada, i prossimi
quattro anni non possono essere così male come quei quattro anni
di studio all’estero che ho fatto in Italia, giusto?”: a
scriverlo su Twitter è Amanda Knox, prima condannata e poi
definitivamente assolta per l’omicidio della studentessa inglese
Meredith Kercher compiuto a Perugia la sera del primo novembre
del 2007.
    Una vicenda alla quale l’americana non fa esplicitamente
riferimento. Ma proprio la quasi coincidenza di date tra il
delitto e il tweet ha scatenato tante reazioni sulla piattaforma
social. In italiano e in inglese. Con oltre 12 mila e 400 “mi
piace”, più di 8 mila e 300 tweet di citazione e 2 mila e 100
retweet.
    Diversi hanno ricordato proprio la figura della vittima.
    “Potrebbero essere peggiori, sì. Potrebbero somigliare alla
conclusione degli anni di studio in Italia di Meredith” ha
twittato in risposta Selvaggia Lucarelli. “Direi che come al
solito si è dimenticata di Meredith. Lei sì che se l’è passata
peggio” un altro dei commenti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte