Longiano. Lite furiosa alla casa rifugio: gravissimo il giovane sordo muto accoltellato all’addome

Due sere fa alla casa rifugio per richiedenti asilo di via Crocetta è accaduto l’apocalisse. Tre giovanissimi sono stati soccorsi dall’ambulanza perché in condizioni gravi. Un 18enne avrebbe accoltellato il compagno di stanza, peraltro sordo-muto e poi sarebbe stato disarmato da un altro uomo che lo avrebbe legato ad una sedia per non farlo scappare. Colpito all’esofago da una coltellata, il giovane sordo muto resta il più grave fra tutti anche dopo essere stato operato d’urgenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *