Mamme fuori mercato – Film & meeting


ATTENZIONE!

A seguito delle disposizioni contenute nel DPCM del 25 ottobre 2020, l’evento è annullato.
Se possibile sarà riproposto a gennaio 2021

——————————–

Venerdì 30 ottobre  alle ore 16.30 a Palazzo del Ridotto – piazza Almerici 7 – Cesena, si terrà la proiezione pubblica del film MAMME FUORI MERCATO.
Seguirà un dibattito sul tema “donne, maternità e lavoro” con le cesenati: Hind Boudiale, Nadia Fellini, Barbara Monachesi, Federica Monti, Stefania Rovereti.

Sarà anche l’occasione per fare il punto sui progetti cittadini che coinvolgono Donne e Lavoro a Cesena, alla presenza degli Assessori ai Diritti e alle Politiche delle Differenze Carlo Verona e ai Servizi alle Persone e alle Famiglie Carmelina Labruzzo.

L’ingresso  libero e gratuito sarà limitato numericamente per le esigenze di distanziamento.

E’ preferibile pertanto la prenotazione del posto  telefonando al numero 0547/355758  dalle ore 10.00 alle ore 12.00 o scrivendo a  barducci_cr@comune.cesena.fc.it.  
Sarà comunque possibile vedere la documentazione della tappa del tour  sulla pagina  facebook di “Mamme Fuori Mercato” e di “Janas Tv”.

——————————————-

Film & meeting MAMME FUORI MERCATO  è un  progetto itinerante che ha già toccato  40 città italiane, ideato e promosso dall’Ass.ne Culturale Janas, sostenuto dal Comune di Cesena, Assessorato ai Diritti e alle Politiche delle Differenze e da Effe-Lab, nell’ambito del Progetto Regionale Lavorare Tutte Lavorare Meglio, con la partnership di Gruppo Consorti Rotary,  Libra soc. coop.  Onlus di Ravenna, le associazioni di categoria del territorio,  i Sindacati CGIL, CISL, UIL, il Centro per l’Impiego. 

L’impegno  congiunto di due donne, la regista Pj Gambioli (primo premio internazionale al Calcutta Film Festival) e la responsabile di produzione Monia Cappiello ha dato vita ad un originale format che fonde Cinema Sociale e impegno civile con il  coinvolgimento diretto del pubblico successiva  alla proiezione del film MAMME FUORI MERCATO.

“Ci piace pensare i nostri eventi come momenti interattivi” dice la regista Pj Gambioli 
“Il film è una storia toccante che emoziona gli spettatori. Spesso capita che, riaccese le luci di sala, s’ incontriamo i loro occhi lucidi di commozione. E’ questo il potere del Cinema, un mezzo che avvicina le persone e suscita immedesimazione ed empatia: fertile terreno per un vivo confronto di idee ed opinioni”

Ad ogni tappa del Tour infatti Pj Gambioli e Monia Cappiello incontrano imprenditrici, libere professioniste, giovani laureate, donne che hanno scelto di lavorare oppure di dedicarsi in forma prioritaria alla famiglia, donne impegnate nell’associazionismo, nel volontariato, nell’attività politica che  spesso uniscono  anche l’impegno della maternità.


Fonte originale: Leggi ora la fonte