Officine di Start Romagna in difficoltà: «Pochi addetti e materiale insufficiente»

La Filt Cgil di Forlì e Cesena con estrema preoccupazione, denuncia e fa appello agli enti locali proprietari di Start, le continue situazioni di criticità e anomalie di sistema che persistono ormai da qualche tempo nelle officine di Forlì e di Cesena.

«L’emorragia occupazionale nelle due officine in questione – spiega il segretario generale provinciale Luigi Montesano – è dovuta ad una sistematica mancanza di personale, ormai cronicizzata per effetto di pensionamenti, dimissioni del personale neo assunto a causa professionalità non riconosciute economicamente, oltreché per le disparità di trattamento salariale che viene applicato a discapito di questi ultimi e non imputabile sicuramente alla mera scarsa domanda. Ne consegue che, il mancato reintegro di cui sopra, faccia si che ormai da qualche tempo non siano garantiti adeguati standard di manutenzioni programmate dei bus che circolano nel nostro bacino d’utenza di Forlì e Cesena». (…) Corriere Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *