Party per Halloween, denunciati in 20

(ANSA) – MILANO, 01 NOV – Avevano pensato di festeggiare
Halloween in grande stile, senza preoccuparsi della pandemia, la
ventina di ragazzi che sono stati denunciati dai carabinieri
proprio per aver organizzato un party per la notte delle streghe
in barba alle norme anti Covid. E’ accaduto a Milano, dove ieri
sera una ‘gazzella’ dei carabinieri è stata chiamata nella
palazzina dove si svolgeva la festa dai vicini di casa,
infastiditi dal rumore e dalla palese violazione.
    I militari sono intervenuti intorno all’1 in via Niccolini,
nel cuore di Chinatown. Quando hanno suonato alla porta
dell’appartamento si sono trovati davanti una ventina di
giovani, tutti sui 20 anni, alcuni di origine straniera ma tutti
residenti a Milano. Per loro è scattata la denuncia per ‘inosservanza di provvedimenti dell’autorità’ e una multa salata
come previsto dall’ultimo Dpcm. Le chiavi dell’appartamento, che
era stato preso in affitto per l’occasione, sono state lasciate
a un fiduciario dell’affittuario, che non sapeva nulla della
festa.
    In un altro episodio, avvenuto alle 12.30 di ieri, è toccato
a un cittadino del Bangladesh di 21 anni, regolarmente in
Italia, essere denunciato per inosservanza delle norme anti
Covid. Il giovane, infatti, reduce da un tampone positivo a fine
ottobre, doveva trovarsi in quarantena a casa sua e non in
strada, in via Benedetto Marcello, dove è avvenuto il controllo
casuale ad opera di una pattuglia in bici della Polizia. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte