Rapina e sparatoria nel Nuorese,bottino da oltre 50mila euro

(ANSA) – NUORO, 02 NOV – Ammonta a oltre 50mila euro il
bottino della rapina all’ufficio postale di Fonni (Nuoro) sabato
mattina, in cui è rimasta ferita la carabiniera veneta di 25
anni Ylenia Crivellaro, colpita la polpaccio, dimessa
dall’ospedale San Francesco di Nuoro con 20 giorni di prognosi.
    Lo rivela la Nuova Sardegna e la notizia è stata confermata
confermata all’ANSA dagli investigatori.
    Intanto è caccia all’uomo in tutto il Nuorese. Le indagini dei
militari continuano a tutto campo. Al setaccio i filmati di
videosorveglianza dell’interno e dell’esterno dell’ufficio
postale di via Mannironi, mentre i Ris preseguono negli
accertamenti su eventuali tracce lasciate all’interno dell’auto
dell’impiegata, utilizzata per la fuga e abbandonata in campagna
a qualche chilometro dal paese.
    Ormai certa la ricostruzione dei fatti: i tre rapinatori col
volto coperto da un passamontagna, hanno agito all’apertura
dell’ufficio alle 8 del mattino di sabato 31 ottobre, dopo avere
atteso l’arrivo del direttore e dei dipendenti. Uno dei
malviventi ha puntato un fucile contro gli impiegati per farsi
consegnare i soldi mentre gli altri complici avevano delle borse
da riempire con i contanti. Una volta preso il bottino e chiuso
in bagno i dipendenti, proprio mentre stavano uscendo dal locale
si sono imbattuti nell’auto dei Carabinieri guidata dalla
giovane militare e che effettuava un giro di perlustrazione.
    Attimi concitati nei quali uno dei banditi ha aperto il fuoco
sparando cinque colpi di fucile contro lo sportello dell’autista
della Jeep ferendo la 25enne, mentre il collega seduto nel lato
del passeggero è rimasto illeso. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte