Recuperato ieri nel fiume a Cesena il corpo del volontario gambettolese Christian Capeti, aveva 42 anni. Lascia la moglie e due figlie di 10 e 14 anni. Sgomento a Gambettola.

E’ stato recuperato ieri il corpo del volontario gambettolese Christian Capeti nel fiume a Cesena. La sua morte risale alla notte prima tra martedì e mercoledì. Aveva 42 anni, lascia la moglie e due figlie di 10 e 13 anni.

”È una tragedia inspiegabile, il primo commento del Sindaco di Gambettola Letizia Bisacchi, di cui non riesco a farmi una ragione. Ci aveva coinvolto con il suo entusiasmo. Gli avevo affidato l’incarico di presidente della “Gambettola eventi” proprio per la sua esuberanza e la capacità di creare e di impegnarsi a fondo. Con lui sono stata a Viareggio per incontrare il direttivo che organizza quel carnevale. Poi il lockdown che ha fatto saltare l’iniziativa e nell’estate è cambiato tutto”.

Davide Ricci: ”Ho perso un amico che conoscevo da quando eravamo bambini – afferma Davide Ricci – Inoltre è stato mio vice per 5 o 6 anni ed ero felice che avesse preso il mio posto. La persona giusta in un’associazione di volontariato dove conta la passione. Anche dopo le dimissioni parlavamo di carnevale e sono stato con lui a Forlì una settimana fa, come pure si siamo messaggiati martedì sera. Sono a dir poco esterrefatto”.

Deni Togni, consigliere comunale di minoranza: ”Capeti era una grande persona ha messo tanta passione e tanto impegno nella cose che ha fatto. Ho perso un amico vero e sono vicino alla sua famiglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *