Regione. Bonaccini: “no ai tamponi ai vaccinati”

Acceleriamo con le vaccinazioni per mettere in sicurezza noi stessi e gli altri, gli ospedali e le scuole, il lavoro e le imprese, i servizi e la socialità.
Chiedere invece ai vaccinati di fare il tampone per entrare nei cinema o nei teatri, nei ristoranti o negli stadi è sbagliato e controproducente: indebolisce la priorità assoluta di proseguire nella campagna vaccinale (terze dosi, bambini e ragazzi, luoghi di lavoro, ecc.) e genera confusione nei tantissimi cittadini che stanno facendo la propria parte con grande senso civico e responsabilità.
Andiamo avanti sulla linea del rigore con vaccini, mascherine, regole e controlli. Questa quarta ondata è molto pesante, ma la stiamo affrontando molto meglio delle precedenti e di tanti altri Paesi. Non torniamo indietro, andiamo avanti tutti insieme.
Stefano Bonaccini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.