Regione. Emilia Romagna verso la zona gialla dopo Natale: ecco che cosa cambia. Domande e risposte

Ecco la situazione delle nostre regioni: Veneto e Marche sono già passate in zona gialla insieme a Liguria e provincia di Trento. Quanto all’Emilia Romagna, visti i dati dovrebbe e potrebbe probabilmente finire in giallo appena dopo Natale: da lunedì 27.

Ricordiamo quali sono le condizioni per cambiare di colore:

Per entrare in zona gialla bisogna che l’incidenza arrivi a 50 x 100mila abitanti, le terapie intensive siano occupate al 10% e i ricoveri covid al 15%.

Per la zona arancione invece l’incidenza deve raggiungete i 150 x 100mila, le terapie intensive 20% e i reparti covid 30%

Infine la zona rossa si raggiunge con l’incidenza superiore a di 150 x 100mila persone, le terapie intensive al 30% e i reparti Covid al 40%.

Ecco le domande e le risposte su cosa si può fare in zona gialla. La differenza principale con la zona bianca riguarda le mascherine, che in in giallo sono obbligatorie anche all’aperto.

In zona gialla è possibile spostarsi con il proprio mezzo in altre regioni?

Lo spostamento verso altre regioni (o province autonome) con il proprio mezzo sarà possibile con o senza Green pass.

È consentito andare a sciare?

Sì, in zona gialla è possibile andare a sciare. Lo skipass che consente anche in via non esclusiva l’accesso a funivie, cabinovie e seggiovie è consentito solo con il Green pass (sufficiente quello ‘base’). Mentre quello per uso esclusivo di impianti di risalita – diversi  da funivie, cabinovie e seggiovie – può essere usato anche senza Green pass.

Scuola e università restano aperte? 

Scuole di primo e secondo grado e università restano aperte e in presenza, al 100%. In università l’ingresso è consentito solo con Green pass (basta il ‘base’).

I concorsi pubblici restano in presenza?

Sì, ma per accedere è necessario avere la certificazione verde, sufficiente la versione ‘base’.

Si può consumare all’interno di bar e ristoranti?

Con il Super Green pass si può consumare al ristorante (o al bar), sia al chiuso sia all’aperto. Senza il pass ‘rafforzato’ la consumazione è possibile solo all’aperto, mentre nei ristoranti degli hotel (riservati agli ospiti della struttura) è sufficiente il la certificazione ‘base’ . Dacade il limite delle 4 persone al tavolo che sarebbe scattato nella ‘vecchia’ zona gialla, così come non sono più previsti limiti di orari per bar e ristoranti che restano quindi aperti anche di sera.

Si può andare in palestra?

Sono possibili tutte le attività sportive, di contatto e non, al chiuso e all’aperto. Se al chiuso, è necessario esibire il Green pass ‘base’. Lo stesso vale per accedere agli spogliatoi.

È possibile andare a teatro, cinema, discoteca, concerti al chiuso?

Sì, ma solo con la certificazione verde ‘rafforzata’. La capienza resta al 100%.

Restano aperti i musei, le mostre e gli altri luoghi della cultura?

Sì. Per accedere a musei e mostre è sufficiente avere il Green pass ‘base’.

Restano aperti i centri sociali, culturali e ricreativi

Resta libero l’accesso a centri sociali, culturali e ricreativi. Al chiuso è necessario esibire il Green pass ‘base’.

Si può andare allo stadio?

L’accesso a stadi e palazzetti è consentito solo con il Super Green pass. La capienza è al 60% al chiuso e al 75% all’aperto.

Aperti i parchi tematici e di divertimento

L’ingresso è consentito con il Green pass ‘base’.

Si può andare alle terme (centri benessere ecc…)?

Si può accedere esibendo la certificazione ‘base’. Fanno eccezione i livelli essenziali di assistenza e le attività riabilitative o terapeutiche, per cui non è necessario alcun pass.

Restano aperti sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò?

Sì, ma si può accedere solo con Greenpass (‘base’ o ‘rafforzato’).

Restano aperti negozi e centri commerciali?

Sì, senza restrizioni e anche nei weekend. L’accesso è consentito senza alcun pass.

Si può usufruire della mensa?

Consentito l’accesso alle mense per i lavoratori pubblici e privati, ma è necessario avere almeno il Greenpass ‘base’.

Parrucchieri, barbieri e centri estetici restano aperti?

Sì, senza alcun vincolo particolare.

Torna l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto?

Sì, indipendentemente dalle ordinanze già in vigore in alcune città: in zona gialla è obbligatoria sempre anche all’esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *