Rifornivano di droga la movida di Torino, sette arresti

(ANSA) – TORINO, 12 OTT – Si definivano soci di un’attività
agricola dedita alla coltivazione della canapa tessile, meglio
nota come marijuana ‘legale’, in realtà vendevano sostanza
stupefacente al dettaglio che autoproducevano in un terreno
situato nel Torinese. Sette persone sono state arrestate dagli
agenti del commissariato Barriera Nizza per detenzione e spaccio
di droga. Si tratta di italiani tra i 35 ed i 40 anni,
sospettati di rifornire di stupefacente San Salvario, il
quartiere della movida di Torino.
    L’operazione, coordinata dalla Procura del capoluogo
piemontese, ha portato al sequestro di oltre 63 chili di
sostanza stupefacente.
    I soci della banda utilizzavano una chat Telegram ‘Vidal Pro
Loco’ per dividersi le consegne e individuare garage e magazzini
per la coltivazione, la lavorazione e lo stoccaggio della droga.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte