SAN MAURO PASCOLI. I cinesi di Fosun Fashion Group acquisiscono Sergio Rossi. Il commento del sindaco Luciana Garbuglia

“Dopo momenti di preoccupazione dovuti all’incertezza, siamo lieti di apprendere che Fosun Fashion Group ha acquisito la Sergio Rossi.
In segno di continuità sono stati confermati il management e il CEO Riccardo Sciutto, sempre attento al nostro territorio e attuale presidente del Cercal. Questa notizia significa anche che la produzione resterà sul nostro territorio e ci auguriamo che venga implementata.”

Da un articolo di “laconceria.it”:

I cinesi di Fosun Fashion Group, che possiedono anche Lanvin, hanno acquisito Sergio Rossi. Il corrispettivo non è stato rivelato. La corsa alla griffe calzaturiera italiana, dunque, è stata vinta da un outsider. In altre parole, Fosun non era nel lotto dei presunti pretendenti che, secondo indiscrezioni, era composto da PiquadroBally e Marquee Brands.

Fosun, dunque, ha messo fuorigioco gli altri pretendenti, acquisendo Sergio Rossi e definendone subito le strategie future. Le quali, si sintetizzano così: la griffe romagnola produrrà calzature anche per gli altri brand del gruppo cinese che, insieme, potranno attivare progetti collaborativi. Il CEO Riccardo Sciutto (al centro, nella foto) e il management del calzaturificio romagnolo sono stati confermati. La transazione, ora, è soggetta alla consueta approvazione normativa che si prevede terminerà durante l’estate.

Fosun Fashion Group, in una nota, ha sottolineato che l’acquisizione di Sergio Rossi arricchirà ulteriormente il suo portafoglio, affiancandosi a Lanvin, allo specialista austriaco di calze Wolford, al brand di abbigliamento maschile Caruso e al marchio di moda americano St. John. Non solo: “Crea anche potenziali sinergie tra i marchi attraverso la fabbrica di Sergio Rossi, completamente di proprietà e all’avanguardia”.

“Possiamo prevedere lo sviluppo e la produzione di calzature per Lanvin e St. John – dice il presidente di Fosun, Joann Cheng, a WWD –. Ma anche altre interessanti collaborazioni tra i nostri marchi”. Cheng ritiene che Sergio Rossi abbia tutte le possibilità per una crescita esponenziale. Un obiettivo da perseguire potenziando l’approccio al mercato cinese. Ma, anche, rafforzando il business digitale e sviluppando quello omnichannel. Il tutto, per migliorare la brand awareness. Annunciati cambiamenti anche a livello di prodotto, aggiornando le linee classiche di Sergio Rossi e “attivando collaborazioni con alcuni talenti creativi”.

“Dopo cinque anni di eccellente partnership con Investindustrial e di grande rinnovamento dell’azienda – dice Sciutto -, io con il top management partecipiamo con orgoglio, investendo con il nuovo azionista FFG, dando coerenza e continuità al progetto”. Siamo entusiasti delle future prospettive di crescita di Sergio Rossi”. (mv)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *