Savignano. Denunciati 11 giovani per vandalismo

VANDALISMI A SAVIGNANO: denunciati 11 giovani

(Savignano sul Rubicone, 19 novembre 2021)Sono 11 i ragazzini che la polizia locale dell’Unione Rubicone e mare ha denunciato a seguito delle “bravate” commesse la sera di Halloween: 10 minorenni (per lo più 15-16 anni) ed un maggiorenne di 19 anni.

Il branco si è reso responsabile di danneggiamenti ed altri reati, fra cui blocco stradale, esplosioni pericolose, incendio e false dichiarazioni sulla propria identità.

Lo scorso 31 ottobre la polizia locale, in campo la sera di halloween con 3 pattuglie, ha dovuto registrare svariati episodi di vandalismo commessi a Savignano sul Rubicone da gruppi composti, nel complesso, da decine di ragazzini, ed è anche dovuta intervenire per spegnere un incendio appiccato, presso il parco pubblico “Aldo Moro”, a contenitori per rifiuti divelti e accatastati assieme ad altro materiale infiammabile.

Gruppi di ragazzini nella stessa serata gettavano in strada bottiglie, prese dai contenitori per la raccolta del vetro, con all’interno grossi petardi e che deflagrando producevano un pericolosissimo effetto granata.

Per ostacolare il lavoro delle pattuglie poi, costantemente alla rincorsa dei vari gruppetti, a metà serata sono stati accatastati bidoni e cassonetti nella via Moroni, a formare una sorta di barricata.

Tanti i contenitori di rifiuti ribaltati, con dispersione di immondizia su marciapiedi e strade, ed i cartelli divelti.

Molti ragazzi, allo scopo di rendere difficile il proprio riconoscimento, hanno agito col volto celato da passamontagna ed alcuni anche cambiando il proprio abbigliamento nel corso della serata.

La polizia locale, grazie al quotidiano lavoro di monitoraggio svolto sul territorio, all’azione degli agenti in campo la sera di Halloween ed utilizzando anche le immagini della videosorveglianza, sono riusciti ad identificare comunque molti dei responsabili dei fatti avvenuti, che sono quindi stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Solo la presenza delle pattuglie ed il loro continuo intervento ha fatto sì che non si siano registrati danni più consistenti od il ferimento di persone, in conseguenza di azioni evidentemente pianificate e condotte in gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *