SAVIGNANO. SI RINNOVA IL PATTO EDUCATIVO DI COMUNITÀ

SI RINNOVA IL PATTO EDUCATIVO DI COMUNITÀ

Due classi del Marie Curie ospitate a Palazzo Vendemini

Attività motoria allo stadio comunale “G. Capanni”

(Savignano sul Rubicone, 21 settembre 2020) – Ieri, lunedì 20 settembre, presso la residenza municipale, il Comune di Savignano sul Rubicone, l’Istituto di istruzione secondaria di secondo grado “Marie Curie” e l’Asd Savignanese Calcio hanno rinnovato il patto educativo di comunità.

Il documento è stato sottoscritto dal Sindaco Filippo Giovannini, dal Vicesindaco Nicola Dellapasqua, dal Dirigente professor Mauro Tosi e dal Presidente della società gialloblu Maria Cristina De Zardo e prevede che siano messi a disposizione della Scuola alcuni spazi comunali ad uso didattico per l’anno scolastico 2021/2022. Nel dettaglio, il Comune mette a disposizione dell’Istituto “Marie Curie” due locali situati al secondo piano della Biblioteca di Palazzo Vendemini 67 e i servizi igienici presenti al primo piano, compresi accessi e pertinenze, per le attività didattiche ordinarie. Inoltre, dal nuovo anno scolastico, anche la Savignanese, che ha in carico la gestione dello Stadio comunale “G. Capanni”, entra a far parte della rete virtuosa che già nell’anno scolastico 2020/2021 aveva visto il Comune e la scuola collaborare per la ripartenza e il ritorno alla normalità, concedendo l’utilizzo dell’impianto di atletica leggera per lezioni e attività di scienze motorie nell’ambito del Progetto Ptof “Sport e attività motoria in ambito naturale”. Le attività si svolgeranno compatibilmente con la programmazione didattica dei docenti, le condizioni metereologiche e secondo un calendario con classi ed orari coinvolti, nelle mattine di ottobre-novembre 2021 e marzo-maggio 2022. Gli allievi utilizzeranno esclusivamente i servizi igienici in dotazione presso la struttura dell’impianto. Non è previsto l’utilizzo degli spogliatoi.

Ci impegniamo a collaborare per garantire la più ampia realizzazione del servizio scolastico nelle condizioni attuali – afferma il Dirigente scolastico Mauro Tosi – . L’istruzione e l’educazione sono valori costituzionali e le istituzioni scolastiche ne sono le principali interpreti ma non le uniche. Ringrazio i nostri amministratori e gli educatori sportivi del territorio per non essersi sottratti ad una alleanza anche civile e sociale, rinnovando il patto di corresponsabilità educativa, come previsto dal Piano scuola del Ministero dell’Istruzione 2021/2022 nell’ambito dei principi di sussidiarietà e corresponsabilità educativa”.

La Savignanese – afferma la Presidente Maria Cristina De Zardo – presta con massima disponibliità la propria collaborazione tecnico-organizzativa. E questo non solo perché lo prevede il contratto di concessione che contempla la disponibilità dei gestori per iniziative rivolte ai giovani e alle persone svantaggiate, ma anche e soprattutto in coerenza allo stile tenuto in questi mesi di pandemia, in cui siamo spesi senza riserve e con tutti gli strumenti a nostra disposizione per consentire ai giovani di svolgere l’attività sportiva in continuità e ‘normalità’”.

Rinnoviamo senza esitazioni il patto di comunità – affermano il Sindaco Filippo Giovannini e il Vice Sindaco e Assessore ai Servizi scolastici ed educativi Nicola Dellapasqua –. Lo svolgimento in presenza della scuola è stato l’obiettivo di questa estate per tutti gli amministratori. Per un Comune la scuola è un presidio particolarmente vicino, il luogo in cui maturano l’educazione e la crescita dei figli che può avvenire davvero solo guardandosi negli occhi, gli uni di fronte agli altri, perchè la presenza veicola il confronto e la crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *