SICUREZZA. MORRONE: ORA SUBITO BODY CAM A FORZE ORDINE E POLIZIA PENITENZIARIA

 

Roma, 10 settembre. “Ora non ci sono più scuse. Dopo i pareri positivi del Garante per la privacy all’utilizzo delle body cam da parte delle Forze dell’Ordine, se ne preveda al più presto la dotazione capillare a donne e uomini in divisa. E non solo per documentare episodi critici durante manifestazioni e eventi, ma anche per garantire la correttezza dell’operato dei tutori dell’ordine mettendoli al sicuro da minacce di denunce, ritorsioni e gogne mediatiche. L’auspicio è che con il via libera del Garante si apra la concreta possibilità che la medesima dotazione di body cam sia prevista anche per la Polizia penitenziaria. Se questa strumentazione, in uso da tempo in molti altri Paesi, fosse già in dotazione degli agenti forse si sarebbero evitate molte vicende pregiudizievoli e denigratorie nei loro confronti. Quanto alle raccomandazioni riguardanti il riconoscimento facciale della persona sono certamente condivisibili, stupisce, tuttavia, che questa sia l’unica preoccupazione del piddino Filippo Sensi, a cui forse non interessa dotare le Forze dell’Ordine di una strumentazione di prevenzione e tutela indispensabile e moderna. Sensi afferma che la sicurezza senza diritti non esiste, ma è altrettanto vero che senza sicurezza non può esserci libertà”.
Così il parlamentare della Lega Jacopo Morrone in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *