SUCCEDE IN ROMAGNA … il centro di cinema che spegne i cellulari e crea talenti

 

 

 

Mettere da parte i cellulari per qualche ora sembra impensabile oggi, eppure succede ogni giorno al Centro di Cinema e Teatro La Valigia dell’Attore di Samuele Sbrighi, dove bambini, adolescenti, giovani e adulti di tutte le età, si formano come attori e attrici, spegnendo i cellulari per accendere la loro più grande passione: la recitazione.

Sbrighi, nato come attore e regista, ha deciso di diventare anche coach, creando questo luogo formativo nel 2016, quando la figlia Sole aveva quasi quattro anni. Il suo più grande desiderio era dar vita ad uno spazio di aggregazione per i giovani, che fosse in grado di creare connessioni umane e artistiche importanti, senza che queste venissero determinate da collegamenti virtuali. «Qui i cellulari si silenziano per lavorare sulle emozioni e sulle relazioni», dichiara Samuele Sbrighi. «È fondamentale riabituarsi a guardare gli altri negli occhi per rimparare ad emozionarsi, per empatizzare con nuovi personaggi e concedersi di vivere il proprio sogno».

Questo tipo di lavoro attoriale ha permesso a La Valigia dell’Attore di diventare un Centro di Cinema riconosciuto a livello nazionale che oggi conta più di 100 associati. I suoi allievi hanno la possibilità di formarsi nel territorio romagnolo e cogliere le opportunità che questo ambiente educativo offre loro, senza doversi necessariamente spostare in altre città in cerca di fortuna. La nuova sede ufficiale, inaugurata pochi mesi fa, si trova infatti a Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, e dispone di sala prove, uffici, sala proiezioni e zona relax per tutti gli associati.

«Le occasioni qui non mancano mai», continua Sbrighi. «I successi lavorativi ottenuti dai membri del Centro sono sempre più numerosi». Matteo Giunchi, artista cervese, dopo aver partecipato a un workshop organizzato da questa palestra per attori con il Casting Director Stefano Rabbolini, è stato selezionato da quest’ultimo come uno dei protagonisti del film Backstage di Cosimo Alemà, prodotto da Eagle Pictures e prossimamente al cinema. 

Lorenzo Della Pasqua, che studia a La Valigia dell’Attore da diversi anni, ha invece ottenuto un importante ruolo nella serie Rai Marta ed Eva, così come Beatrice Balzani, presente invece nel film Est di Antonio Pisu, prodotto da Maurizio Paganelli e disponibile in streaming su Amazon Prime Video, insieme al lungometraggio Tutto liscio scritto e interpretato dallo stesso Sbrighi, che sullo schermo è affiancato da Maria Grazia Cucinotta, Ivano Marescotti, Serena Grandi, Giuseppe Giacobazzi ed Enrico Beruschi, oltre che da diversi membri del Centro come Piero Maggiò, Roberto Magnani, Laura Caminati, Manuel Nicolini, Matilde Santantonio, Monia Cappiello, Daniela D’Aragona e Isabella Pieroni.

Le opportunità non sono poche nemmeno per i giovanissimi, come Christian Dei e Marco Francisconi, che hanno avuto una parte nel film La sorpresa, diretto da Otello Cenci e girato in Emilia-Romagna, dove si svolgeranno anche le riprese di Affinità elettiva di Daniele Bartoli, che ha provinato direttamente al Centro i protagonisti Luca Canarecci, Lisa Montevecchi e Iris Benelli.

Molti allievi, poi, hanno la possibilità di essere visti da Maria Vittoria Grimaudo, agente cinematografica che opera a livello nazionale e internazionale, la quale ha visionato, grazie ai laboratori di Sbrighi, tanti talenti romagnoli da inserire nella sua squadra e da proporre a registi e Casting Director per diversi progetti.

Oltre ai corsi professionali per aspiranti attori di tutte le fasce d’età, a gennaio inizierà un corso di regia e montaggio tenuto da Luigi Schiavoni e Matteo Santi, candidato ai Nastri d’Argento per il film Mine. Sarà poi avviato un percorso gratuito per formare Clown da inserire in progetti benefici, tenuto da Roberto Magnani.

Non ci sono solo corsi, La Valigia dell’Attore si affianca alla società di produzione cinematografica LVDA FILM, fondata da Sbrighi tre anni fa e attiva soprattutto nel settore musicale, grazie alla realizzazione di videoclip di successo per cantanti del calibro di Random, Auri Mina e Lialai. Alla realizzazione di questi video musicali hanno preso parte tanti artisti del centro, tra cui Alice Cadiman, Jacopo Dei, Manuel Amati, Katia Cedioli e Gaston Valenzuela. 

Samuele Sbrighi, non ha certo abbandonato la carriera cinematografica nonostante gli impegni continui come coach di recitazione, mestiere che svolge con passione e dedizione. Attualmente è impegnato sul set di Vivere non è un gioco da ragazzi di Rolando Ravello, oltre che su quello dei sequel di Diabolik, diretti dai Manetti Bros. A breve uscirà al cinema con La ballata dei gusci infranti prodotto da Linfa Crowd, che lo vede protagonista insieme alla grande Lina Sastri, a Giorgio Colangeli, Caterina Shula, Simone Riccioni e Paola Lavini, per questo film sono già previste anteprime in Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *