Vogliono lo Stato Etico non la civiltà … di Sergio Pizzolante

A proposito di Fascismo, nemmeno i fascisti arrivarono a dire del Parlamento quel che oggi dicono i Saviano o le Emma Marrone o i Fedez o le Ferragni!
Le faccette del vomito al posto di quelle nere.
Pagliacci! Incivili! Retrogradi! Medioevo!
Lottano per la libertà… di dire stupidaggini.
Lottano per la “civiltà” e non si rendono conto che predicano lo stato etico.
Si sono per la libertà di opinione…”sono fatte salve la libera espressione di convincimenti od opinioni nonché le condotte legittime ri­conducibili al pluralismo delle idee o alla li­bertà delle scelte, purché non idonee a de­ terminare il concreto pericolo del compi­mento di atti discriminatori o violenti”.
Purché non idonee?
E chi lo stabilisce? Un Pm, un giudice, di quale corrente politica? Di sinistra, di destra, di centro, di nulla?
I Vip de sinistra, che hanno la penna o il canto per insegnarci la libertà, vogliono il martello del giudice. Vogliono la galera! La pena oltre la pena. Lo stato che decide cosa si può dire e cosa no. Arbitro e accusa delle opinioni. Dell’etica pubblica. L’inquisizione.
Sputano su un voto del Parlamento.
Come fascisti qualunque.
Sergio Pizzolante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *